Le migliori tecniche di compressione audio che tutti devono sapere e altro

12 aprile 2022Ashley Mae

Riducendo al minimo i crescendo e i decrescendi della musica, puoi regolarla usando compressione audio. Questa tecnica è essenziale per tutti i produttori musicali per aiutarli a rendere la colonna sonora ancora più euforica e farla suonare semplicemente meglio dell'audio grezzo. Con la crescita dell'industria musicale di tanto in tanto, la compressione del suono può essere eseguita rapidamente. Puoi ignorare automaticamente o manualmente i livelli massimi e mantenerne il volume, sia che tu stia utilizzando versioni hardware o software del compressore. Questo articolo affronterà ulteriori dettagli sulla compressione che tutti devono conoscere. Successivamente, ti insegneremo come utilizzare tecniche di compressione fisiche e non fisiche per produrre un suono piacevole sull'audio che hai senza sforzo.

Cos'è la compressione audio

Parte 1. Che cos'è la compressione audio

Supponiamo che tu sia uno degli utenti che chiede cosa sia la compressione audio. In tal caso, il dettaglio successivo fornirà ulteriori informazioni sulla compressione. Con la compressione, devi concentrarti su dinamica, livello e transitorio perché questi fattori migliorano il suono dell'audio, che si tratti di uno strumento o di una voce. Dopo aver compresso l'audio, ora puoi ascoltare la chiarezza del suono di ogni strumento, sezione vocale e parte della traccia. Ed è più stabile del file non elaborato che non è stato compresso. Ma prima di comprimere l'audio che hai, devi almeno conoscere l'impostazione di compressione di base che dovrai manovrare per ottenere il meglio dal tuo audio. La compressione dell'audio diventerà semplice e funzionerà in modo più conveniente con diversi compressori audio familiarizzando con questi parametri e controlli.

1. il Soglia è il punto in cui la compressione inizierà ad avere effetto. Se il livello di decibel impostato passa, quella parte si comprime, ma se non raggiunge il livello impostato, non comprime la parte.

2. il Ginocchio è il motivo principale per cui la soglia diventa più fluida nel passaggio da compresso a non compresso. La maggior parte dei compressori audio offre un ginocchio rigido e morbido selezionabile, ma alcuni ne supportano uno. Supponiamo quindi di volere un suono naturale. È necessario selezionare il ginocchio morbido perché fornisce una compressione più elevata, che funziona meglio se si desidera rendere meno evidente la transizione. Ma se hai a che fare con un suono forte, devi andare con il ginocchio duro. Tuttavia, non applicherà la compressione finché non raggiunge la soglia.

3. il Rapporto di compressione identifica la compressione totale che dovrebbe essere applicata ai segnali. Esistono diversi rapporti di compressione nell'audio e il più comunemente noto è l'unità; il suo rapporto è 1:1. Ma puoi applicare un rapporto come 2:1 per la compressione delicata e 10:1 per la compressione aggressiva.

4. attacco time consente al compressore di sapere quanto velocemente inizierà la compressione dopo aver raggiunto la soglia, spesso espressa in dB al secondo. Esistono due tipi di attacchi: veloci e lenti. Puoi avere un suono distorto con un tempo di attacco veloce, specialmente sulle basse frequenze. Ma ricorda che non devi impostare l'attacco veloce troppo alto perché otterrai un cattivo risultato. D'altra parte, il tempo di attacco lento enfatizza i dettagli del segnale facendoli suonare più audaci e aggressivi. Tuttavia, gli attacchi lenti non sono così buoni sulla dinamica perché peggiorano.

5. A differenza di Attack, Rilasciare fa la cosa opposta a quella che fa l'attacco. Come afferma il nome, dopo aver raggiunto lo stato compresso dopo il rilascio, il segnale non compresso inizierà a tornare all'origine. È il recupero del segnale dopo che ha raggiunto la soglia. Ci sono due esempi, e questi sono i rilasci lenti e veloci.

6. Infine, Uscita Guadagna o Guadagno di trucco applica la spinta necessaria per ripristinare il livello del segnale originale per renderlo più forte e compensare la perdita dopo averlo compresso.

Parte 2. Come comprimere l'audio utilizzando facilmente tecniche fisiche e non fisiche

Esistono due tipi di compressione; Compressione fisica e non fisica. Le informazioni indicate di seguito ti aiuteranno a sapere di cosa si tratta per determinarle. Si prega di leggere le informazioni di seguito per capire come comprimere l'audio.

Compressione audio fisica

Con Physical Audio Compression, puoi uniformare rapidamente il livello del volume della tua traccia. Soprattutto se registri il suono separatamente l'uno dall'altro, quindi arrangiali in seguito. Ma prima di poter eseguire una compressione fisica, dovrai disporre di apparecchiature Tube, FET, VCA, Optical e PWM con tutti i parametri e i controlli sopra menzionati. Quindi, se vuoi sapere cosa fa la compressione audio all'audio che hai, devi seguire i passaggi seguenti e vederlo di persona.

Passo 1:
Innanzitutto, regola il rapporto in base alle tue esigenze per abbassare le parti forti.
Passo 2:
Quindi vai alla Soglia per determinare quando verrà applicata la compressione. Più bassi sono i decibel sulla sua soglia, prima utilizzerà il compressore. Assicurati di ascoltare l'anteprima su di essi prima di esportare.
Passo 3:
Su Gain, devi regolarlo in base alle tue specifiche per renderlo allo stesso livello delle altre parti delle tracce.
Passo 4:
Ora devi cambiare l'attacco e rilasciarlo sul tuo equipaggiamento nell'ultima parte.

Compressione audio non fisica

A differenza della compressione fisica, si modifica la qualità del suono modificando i livelli oi parametri. Tuttavia, con la compressione audio non fisica, interagisci con la dimensione del suono digitale. Invece di regolare questi parametri, puoi ridurre la dimensione del file audio con questi, soprattutto se desideri trasferirli rapidamente o risparmiare spazio nella memoria. Sebbene la compressione non sia un compito difficile, scegliere un compressore adatto è un po' impegnativo perché ci sono molti compressori che puoi trovare sul web. Ma non c'è bisogno di sentirsi cupi perché ecco l'elenco dei compressori che puoi utilizzare per comprimere il file audio che hai.

1. Aiseesoft Video Converter Ultimate: il miglior compressore non fisico su Windows e Mac

Convertitore Aiseesoft Ultimate

Aiseesoft Video Converter Ultimate è il compressore video e audio di prim'ordine che devi avere sul desktop per ridimensionare le dimensioni del file che hai senza degradarne la qualità. Con un software come questo, non avresti bisogno di essere un professionista prima di poter comprimere l'audio che hai perché le sue abilità GUI di facile comprensione non sono necessarie. Inoltre, puoi selezionare o modificare la frequenza di campionamento, il bitrate, il formato e altro prima di esportare il file compresso. Quindi, se vuoi sapere come utilizzare questo compressore, devi leggere i seguenti dettagli nella terza parte, poiché li abbiamo inclusi tutti per te.

2. Convertitore audio online: 123 app

Compressore audio online

Supponiamo che tu voglia provare la compressione audio online, quindi devi provare il Convertitore audio online - 123 app, poiché è disponibile in tutti i diversi browser Web per l'accesso. A differenza del software che abbiamo menzionato sopra, questo strumento utilizza una connessione Internet per eseguire la compressione di cui avrai bisogno sul tuo audio. Nonostante sia accessibile sul Web, puoi comunque fare affidamento su questo compressore online per supportare la regolazione della qualità dell'audio. Puoi scegliere diversi formati come MP3, WAV, M4A, FLAC e altri. Se vuoi provare a utilizzare questo convertitore, puoi accedervi cercando il nome sul browser per usarlo.

Parte 3. Come comprimere l'audio con il miglior compressore audio su software Windows e Mac

Passo 1:
Premendo il pulsante di download, puoi avere il software del sistema operativo che stai attualmente utilizzando. Dopo aver scaricato il software, è necessario installarlo e quindi avviare lo strumento.
Passo 2:
Per cominciare, fai clic su Strumenti sezione, quindi trova Compressore audio caratteristiche di seguito.
Apri Compressore audio
Passo 3:
Carica il file audio che desideri comprimere facendo clic su + pulsante. Si prega di individuare il file audio che si desidera aggiungere alla cartella che verrà visualizzata sullo schermo, quindi fare clic Apri per caricarlo.
Carica audio su Compressor
Passo 4:
Sull'impostazione di compressione, vai e sposta il cursore da sinistra a destra per comprimere la dimensione del file audio. Vedrai la percentuale della dimensione del file ridotta quando lo comprimi vicino al dispositivo di scorrimento.
Sposta i cursori
Passo 5:
Prima di esportare il file che hai compresso, devi verificarlo facendo clic su Anteprimae verranno riprodotti i primi 10 secondi del file audio. Se sei soddisfatto del risultato ottenuto, fai clic su Comprimere per avviare il processo di compressione.
Esporta audio compresso

Questo è tutto per comprimere i tuoi file audio. Puoi anche usare questo compressore per comprimere MP4 o altri file video.

Parte 4. Suggerimenti per la compressione dell'audio che devi sapere per non rovinare l'audio

Di seguito sono riportati alcuni suggerimenti da tenere a mente perché si tratta di suggerimenti essenziali. Queste non sono regole da seguire, ma le informazioni seguenti ti aiuteranno a lavorare con la compressione in modo più sicuro di prima.

1. Scegli il tuo obiettivo: normalizzazione audio e compressione

Normalizzazione audio e compressione qual è il tuo obiettivo? Sebbene questi due modifichino l'audio, le loro funzioni sono molto diverse l'una dall'altra. A volte pensiamo di fare una normalizzazione dell'audio ma stiamo facendo la compressione e, a volte, è il contrario. Per aiutarti a determinare la differenza tra i due, spiegheremo cosa li rende distintivi. Se stai massimizzando l'audio basso senza alterare la dinamica, sei sulla normalizzazione dell'audio. Con la normalizzazione, puoi combinare tracce diverse e quindi regolare il volume di ciascuna per renderle uguali alle altre. D'altra parte, se stai alterando la dinamica, stai eseguendo la compressione.

2. Ascolta l'audio dopo aver aggiunto la compressione

Dopo aver aggiunto la compressione al file audio, è necessario testarlo se questo è il suono che vuoi avere. Va bene ripeterlo, ma ricorda di non rinunciare a regolare la compressione per ottenere il suono perfetto che vogliamo ottenere.

3. Regolare con attenzione la compressione sull'audio

Regolalo un po' e non abusarne. Quando aggiungi compressione all'audio, devi cambiarla con attenzione un po' alla volta. Non c'è bisogno di correre, puoi prenderti il ​​tuo tempo e otterrai il miglior risultato che desideri ottenere in pochissimo tempo.

4. Determina che tipo di compressione hai: compressione con perdita o senza perdita

Due tipi di compressione vengono utilizzati in diversi formati audio, lossy e lossless. Analizziamolo per capire la differenza tra il confronto della compressione audio lossy e lossless. Se il tuo formato supporta una compressione con perdita, aspettati che quando lo comprimi, alcuni dati verranno rimossi in modo permanente. Ma se il file che hai utilizza senza perdita di dati, aspettati che quando comprimi il file audio, non ci sarà alcuna perdita di dati anche se lo decomprimi.

Parte 5. Domande frequenti su cos'è Audio Compressor

La compressione eccessiva della dimensione del file dell'audio avrà effetto?

Assolutamente sì, influenzerà l'audio che hai. Quindi, non esagerare con la compressione del file audio che hai anche se è senza perdita di dati; c'è la possibilità che distrugga l'audio se esageri.

L'audio non compresso suona meglio di quello compresso?

Ci sono volte in cui decomprimere suona bene, ma se si comprime l'audio, si può migliorare regolando i parametri per ottenere un suono molto migliore rispetto al file non elaborato.

Il formato MP3 è comprimibile?

Sì. Ma ricorda che non devi comprimere eccessivamente il file memorizzato in questo tipo di formato per evitare problemi che potrebbero portare a un file non riproducibile. Sebbene MP3 abbia il suo compressore, comprimere il file può essere utile, soprattutto se vuoi trasferirlo rapidamente o se non ha superato il file standard.

Conclusione

La compressione audio fisica e non fisica può aiutarci a rendere l'audio migliore rispetto alla versione originale. Ma quale compressione sceglieresti? Se si desidera modificare a fondo l'audio, è necessario disporre dell'attrezzatura per eseguire la compressione fisica e modificare i limitatori e i parametri. Ma se hai a che fare con la dimensione del file, allora senza dubbio quella non fisica compressore audio abbiamo menzionato ti aiuterà, come il Convertitore Aiseesoft Ultimate. Per imparare ad usarlo, puoi leggere la terza parte e averla anche scaricandola velocemente sul tuo computer.

Cosa pensi di questo post?

Ottimo

Valutazione: 4.9 / 5 (in base ai voti 288)Seguici su

Icona di DisqusLascia il tuo commento e unisciti alla nostra discussione
Video Converter Ultimate nella scatola

Video Converter Ultimate è un eccellente convertitore video, editor e potenziatore per convertire, migliorare e modificare video e musica in 1000 formati e altro ancora.

Torna in alto